Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » PDA version » Articoli i Notizie » Diciottesimo incontro internazionale di preghiera dei Giovani – Un Festival di gioia

Diciottesimo incontro internazionale di preghiera dei Giovani – Un Festival di gioia

Other languages: English, Čeština, Deutsch, Hrvatski, Italiano

Dal 1° al 6 Agosto 2007 si è svolto a Medjugorje il Diciottesimo Incontro Internazionale di Preghiera dei Giovani dal tema „Come io vi ho amato, così amatevi anche voi gli uni gli altri”. (Gv 13:34).

Già uno o due giorni prima dell'inizio, si poteva notare una moltitudine di giovani volti. Molti desideravano salire la Collina delle apparizioni ed il Križevac e pregare là prima dell'inizio del Festival.

Mercoledì 1° Agosto

L'incontro è iniziato alle ore 18:00 con la preghiera del Rosario. Dopo il Rosario, giovani di diversi paesi hanno dato il benvenuto a Medjugorje ai loro compatrioti nelle loro lingue. La Santa Messa di inizio del Festival è stata celebrata da Fra Ivan Sesar, Provinciale Francescano dell'Erzegovina, in concelebrazione con Fra Branko Radoš, ex Parroco di Medjugorje, Fra Ivan Dugandžić, che ha lavorato anche lui a Medjugorje, e concelebrata da 310 Sacerdoti. Dalle 22:00 alle 23:00 c'è stata l'Adorazione del Santissimo Sacramento che ha riunito alcune decine di migliaia di giovani. Fra Bože Milić ha guidato la preghiera. Dopo l'Adorazione i ragazzi della Comunità „Padre Misericordioso“, insieme ai bambini del „Villaggio della Madre“ di Medjugorje, hanno tenuto uno spettacolo scenico-musicale sui drammi umani provocati dalle droghe. La loro rappresentazione è stata introdotta da Fra Svetozar Kraljević, responsabile del „Villaggio della Madre“ e della Comunità „Padre Misericordioso“. Egli ha ricordato ai partecipanti al Festival che Fra Slavko Barbarić – che ha iniziato questi Incontri dei Giovani a Medjugorje – è stato anche il fondatore sia del Villaggio della Madre che della Comunità del Padre Misericordioso.

Giovedì 2 Agosto

Il programma della giornata è iniziato alle ore 9:00 del mattino con la preghiera mattutina guidata dai giovani della Parrocchia di Medjugorje. E' seguita la testimonianza della veggente Marija Pavlović-Lunetti che ha le apparizioni quotidiane e, attraverso di lei, la Gospa da il messaggio mensile alla parrocchia ed al mondo. Dopo di lei i membri della band musicale „Cardiac Move“, dall'Austria, hanno eseguito due canzoni del loro ricco repertorio ed hanno dato la loro testimonianza. Il primo giorno del Festival si è rivolto ai giovani anche Ivica Ursić, esperto di Marketing di Spalato, che lavora anche come giornalista di temi religiosi a Radio Split.

La relazione principale del primo giorno è stata tenuta da Mons. Domenico Sigalini, Vescovo di Palestrina, vicino a Roma. Con la sua catechesi ha introdotto i giovani nel tema del Festival di quest'anno: „Come io vi ho amato, così amatevi anche voi gli uni gli altri” (Gv 13,34). Li ha invitati ad andare all'incontro col Santo Padre il 2 Settembre a Loreto. Nel Pomeriggio, Padre Francesco dall'Italia ha pregato con i giovani la Coroncina della Divina Misericordia ed Andras Csokai, neurochirurgo di Budapest (Ungheria) ha parlato di come la fede e la preghiera influiscano sulla sua vita professionale.

La Santa Messa serale è stata presieduta da Fra Drago Vujević (dopo il suo ritorno dalle missioni in Africa) e concelebrata da 430 Sacerdoti. La giornata si è conclusa con l'Adorazione del Santissimo Sacramento che è stata guidata da Fra Ljubo Kurtović. Poi il Santissimo è stato esposto in Chiesa per l'Adorazione notturna.

Venerdì 3 Agosto

Dopo la preghiera del mattino si è rivolta ai giovani la veggente Mirjana Dragićević-Soldo e, dopo di lei, la giovane Canadese Jeanine, che a Londra segue il programma della Scuola di Evangelizzazione „St. Patrick's Evangelisation School“. La relazione principale è stata tenuta da P. Augustin dall'India. Ha parlato delle quattro emozioni umane fondamentali che rappresentano le quattro aree basilari in cui il cuore umano può essere ferito e di come Gesù ci guarisce. Il programma mattutino si è concluso con la testimonianza data da M. Lac, un uomo d’affari del Vietnam, che due anni fa si è convertito a Medjugorje ed ora guida in Vietnam un gruppo di preghiera che conta più di 4.000 membri. Nel pomeriggio ha parlato Bernd Posselt della Baviera, deputato al Parlamento Europeo. Ha invitato i giovani ad essere attivi nella vita politica, perché l'Europa sarà cristiana nella misura in cui i suoi abitanti saranno cristiani. Il programma pomeridiano è stato concluso dal veggente Ivan Dragićević con la sua testimonianza.

La Santa Messa serale è stata presiduta da Fra Mario Knezović e concelebrata dal Provinciale Francescano dell'Erzegovina Fra Ivan Sesar, dall'ex Provinciale Fra Slavko Soldo e da 450 Sacerdoti. Dopo la santa Messa si è tenuta la processione attraverso la Parrocchia, durata due ore. Giovani da ogni parte del mondo, portando torce, bandiere e cartelli col nome del proprio Paese, hanno camminato attraverso la Parrocchia pregando il Rosario e cantando. La Processione è terminata con la Benedizione Eucaristica presso l'Altare esterno.

Sabato 4 agosto

Sabato i giovani di parecchie differenti Comunità hanno dato la loro testimonianza. Nuovi Orizzonti è una Comunità che è stata fondata in Italia da Chiara Amirante, per portare la luce ai giovani che vivono nel buio. Oggi questa Comunità ha le sue case dappertutto. Ha parlato anche Suor Elvira, fondatrice della Comunità Cenacolo. In questa Comunità i giovani trovano una nuova vita dopo un'esperienza drammatica con le droghe. Anche i giovani del Cenacolo, che ha case dappertutto, hanno dato la loro testimonianza. Giovani dall'Italia hanno presentato la loro scuola di Evangelizazione „Sentinelle del mattino di Pasqua“. Questa scuola riprende "Jeunesse Lumiere" fondata in Francia da Fra Daniel-Ange. Ha parlato anche Marino Restretto, nato in Colombia. Ha studiato musica e teatro ad Amburgo e vive e lavora in California. Ha abbandonato la fede da giovane. Quando, all'età di 47, è stato rapito dai guerriglieri ed è stato portato nella giungla, ha avuto un'esperienza mistica di Gesù ed è tornato a Dio. È diventato missionario laico ed ora gira per il mondo a risvegliare la fede dormiente dei cristiani.

La Messa serale è stata presieduta da Fra Miro Šego, un francescano nato a Medjugorje. 410 sacerdoti hanno concelebrato. La sera la Comunità Cenacolo ha rappresentato lo spettacolo "Non avere paura", davanti a parecchie dozzine di migliaia di persone.

Domenica 5 agosto

La domenica mattina le sante Messe sono state celebrate nelle differenti lingue in tutti i luoghi sacri disponibili. Nel pomeriggio, Jakov Čolo, uno dei veggenti di Medjugorje, ha dato la sua testimonianza.

La Messa serale è stata presieduta da Fra Branko Radoš, ex parroco di Medjugorje, e concelebrato da Fra Ivan Sesar, da Fra Miro Šego, e da 295 sacerdoti. Dopo la Messa c'è stata l'Adorazione del Santissimo Sacramento e quindi i canti di addio, dopo di che i giovani hanno cominciato ad arrampicarsi sul Krizevac dove, all'alba, è stata celebrata la Santa Messa della Trasfigurazione del Signore.

Alcune statistiche del festival della gioventù

  • Partecipanti da 58 paesi:

    Argentina, Austria, Belgio, Brasile, Costa Rica, Repubblica Ceca, Danimarca, Egitto, Inghilterra, Francia, Guadalupa (Mar dei Caraibi, Antille francesi), Martinica (Mar dei Caraibi, Antille francesi), La Reunion (un dipartimento francese nell'Oceano Indiano), Tahiti (Polinesia francese), Honduras, India, Irlanda, Italia, Canada, Camerun, Cina, Hong Kong, Macao, Colombia, Congo, Corea, Lettonia, Lituania, Libano, Lussemburgo, Ungheria, Macedonia, Malesia, Malta, Messico, Paesi Bassi, Aruba (Antille olandesi), Curaçao (Antille olandesi), Nuova Zelanda, Germania, Norvegia, Costa D'avorio, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, Slovacchia, Slovenia, Serbia, Sri Lanka, Scozia, Spagna, Svizzera, Ucraina, U.S.A., Vietnam, Croazia, Bosnia ed Herzegovina.

  • Ogni sera rosario e preghiera dei fedeli sono stati pregati insieme in 24 lingue differenti: Croato, Inglese, Francese, Tedesco, Italiano, Spagnolo, Polacco, Ceco, Slovacco, Russo, Ungherese, Rumeno, Coreano, Arabo, Cinese, Sloveno, Serbo, Olandese, Ucraino, Lettone, Lituano, Ebreo, Aramaico, Maltese.
  • 23 interpreti hanno tradotto simultaneamente dal croato in 15 lingue (inglese, francese, tedesco, italiano, spagnolo, polacco, ceco, slovacco, russo, ungherese, rumeno, coreano, arabo, cinese, sloveno)
  • Erano presenti due vescovi (Mons Sigalini, diocesi di Palestrina, Italia, e Mons. László Bíró, vescovo ausiliario della diocesi di Kalocsa-Kecskemét in Ungheria
  • Il festival è stato trasmesso dal vivo da Radio Mir-Medjugorje e da Radio Maria (in tedesco, per l'Austria ed il Sud Tirol).
  • Un gruppo di circa 100 giovani di circa 20 paesi ha formato il coro e l'orchestra internazionali che hanno accompagnato il festival con musica e canto
  • Durante l'intero festival, dalla mattina presto a tarda notte, centinaia di preti erano disponibili per le sante confessioni

Ed alla fine una domanda: come è possibile che i Media hanno segnalato a malapena questo evento che indubbiamente può essere considerato il più internazionale e grande raduno (non soltanto di giovani) in questa parte del mondo?

More photos from the Medjugorje festival

 

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]