Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » PDA version » Messaggi di Medjugorje » Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 aprile 1999

Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 aprile 1999

Other languages: English, Deutsch, Español, Italiano

 

Messaggio di Medjugorje, 25 aprile 1999

"Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Figlioli, siate portatori gioiosi della pace e dell'amore in questo mondo senza pace. Testimoniate con il digiuno e la preghiera che siete miei e che vivete i miei messaggi. Pregate e cercate! Io prego e intercedo per voi presso Dio affinché vi convertiate e perché la vostra vita e il vostro comportamento siano sempre cristiani. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

Anche oggi vi invito alla preghiera. Di mese in mese, in ogni messaggio, la Madonna insiste sulla preghiera. In questo messaggio ci dice anche chiaramente che cosa Lei aspetta da noi come frutto della preghiera: diventare "gioiosi portatori della pace e dell'amore in questo mondo senza pace".

Fin dall'inizio delle apparizioni, sappiamo che il messaggio principale è la pace. Ci ricordiamo ancora bene purtroppo della guerra in Croazia e in Bosnia-Erzegovina; e adesso anche in Kosovo… Sono certo che i vostri occhi e i vostri cuori sono colmi delle notizie dei bombardamenti da una parte; e dall'altra tutta la violenza contro la gente del Kosovo, i profughi… Sappiamo bene che cosa significa l'espressione: "in questo mondo senza pace".

Rimaniamo fermi sul nostro compito di "essere portatori gioiosi di pace e d'amore". Forse ci chiediamo: è possibile, in questo mondo denso di problemi e di violenze, essere ancora veramente "gioiosi" e portare pace e amore? Noi cristiani diciamo "sì!", perché crediamo in Dio che è nostro Padre e sappiamo che nella sua volontà è la nostra pace. Noi crediamo in Gesù Risorto che, dopo la sua Risurrezione, appare agli Apostoli e dice: "Pace a voi". Crediamo in Gesù che ha mandato lo Spirito Santo, il quale ha reso gli Apostoli "capaci" di portare la Pace, anche nelle sofferenze: personali e sociali. Anche noi siamo capaci di portare pace e amore nella misura in cui sappiamo essere fedeli all'impegno della preghiera.

E' un grande dovere, per le famiglie e per la Chiesa: diventare portatori gioiosi della pace e dell'amore. Di questi portatori il mondo non ne ha mai abbastanza!… La Madonna ci chiede quindi la "testimonianza": dobbiamo testimoniare che siamo "suoi" e che viviamo i suoi messaggi. Come? Con digiuno e preghiera. La Madonna solitamente parla di più della Preghiera piuttosto che del digiuno; ma sappiamo che digiuno e preghiera sono collegati. Gesù ha dato al digiuno e alla preghiera un potere speciale, dicendo ai suoi discepoli, in una circostanza particolare: "Questa razza di demoni non si scaccia se non con la preghiera e il digiuno" (Mt 17,21).

La Madonna ci ha chiesto il digiuno al mercoledì e al venerdì. Molti hanno cominciato; molti hanno continuato; qualcuno si è anche stancato… Digiunare e pregare significa liberarsi da tutto quello che ci impedisce di aprirci alla pace.

La Madonna prega e intercede per la nostra conversione, perché vuole che la nostra vita diventi, in ogni momento, specchio della nostra fede; vuole che il nostro comportamento sia veramente "cristiano", cioè coerente con il nostro Battesimo. Vuole che in ogni pensiero, in ogni parola, in ogni azione, noi irradiamo il cristianesimo e il Vangelo.

Per l'avvento della pace la Madonna ha bisogno del nostro aiuto. Ella conta su di noi!

P. Slavko Barbaric'

Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]