Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » PDA version » Messaggi di Medjugorje » Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 febbraio 1999

Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 febbraio 1999

Other languages: English, Deutsch, Español, Italiano

 

Messaggio di Medjugorje, 25 febbraio 1999

"Cari figli, anche oggi sono con voi in un modo speciale meditando e vivendo nel mio cuore la passione di Gesù. Figlioli aprite i vostri cuori e datemi tutto ciò che vi è in essi: le gioie, le tristezze ed ogni dolore anche il più piccolo, perché io possa offrirli a Gesù, affinché Egli con il suo amore incommensurabile bruci e trasformi le vostre tristezze nella gioia della sua resurrezione. Ecco perché adesso vi invito, figlioli, in modo particolare ad aprire i vostri cuori alla preghiera, cosicché attraverso essa diventiate amici di Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

La Madonna dice che è "con noi anche oggi". Noi sappiamo che da oltre 17 anni Ella appare qui a Medjugorje, tutti i giorni. Con queste parole ci conferma la sua presenza, e noi lo crediamo.

Ella oggi è con noi "meditando e vivendo nel suo cuore la Passione di Gesù".
Qualcuno potrebbe domandarsi: Come può la Madonna in Cielo, dove - come dice la Bibbia - non c'è ombra di tristezza, "vivere la Passione di Gesù"? Certamente in Cielo non ci sono tristezze, né dolore; ma ricordiamo come in molte occasioni la Madonna ci ha manifestato la sua tristezza o le sue lacrime: a La Salette, a Siracusa…., e anche qui.
Le lacrime di una mamma possono dire molto di più di mille parole… Ella ci invita a meditare e vivere con Lei la Passione di Gesù, soprattutto per scoprire l'immenso Amore che vi è nella sua Passione e Morte.
"Aprite i vostri cuori e datemi tutto ciò che vi è in essi: le gioie, le tristezze ed ogni dolore…". Quaresima è tempo di purificazione, tempo di liberazione interiore: la Madonna vuole che diamo tutto a Lei che è Madre mediatrice, per offrire a Gesù tutto ciò che Le presentiamo.
Quando Gesù, attraverso le mani della Madonna, riceve tutto quello che abbiamo affidato a Lei, allora può "bruciare" con il suo Amore senza misura ogni sofferenza e trasformare tutto il dolore nella gioia della Risurrezione.
Qui vediamo chiaramente il ruolo della Madonna: non Lei trasforma il dolore nella gioia, ma Gesù. Lei può presentarlo, offrirlo al Figlio. E' il ruolo di Madre che vuole aiutare i suoi figli, operando come "ancella del Signore".
"Ecco perché adesso vi invito ad aprire i vostri cuori alla preghiera, così che attraverso essa diventiate amici di Gesù". Non c'è altro metodo: prendere tempo, pregare nella calma, soprattutto in questo periodo di Quaresima, così prezioso per il nostro cammino di conversione e di santità. "Diventare amici di Gesù" significa anche dire con tutto il cuore e umilmente "sia fatta la tua volontà!". Dobbiamo purificare le nostre preghiere dal nostro egoismo, dall'affanno di ottenere quello che cerchiamo…
Abbandoniamoci con fiducia. Le preghiere non sono mai inascoltate.
Questo messaggio ci aiuti a continuare il nostro cammino con Gesù, nella Quaresima, accompagnati da Maria.
Ogni giorno apriamo il cuore nella preghiera, affidiamo tutto all'intercessione materna della Madonna che presenterà a Gesù: e Gesù ci darà la grazia, perché il suo Amore immenso sa trasformare tutto per il bene.

P. Slakvo Barbaric'

Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]