Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » PDA version » Messaggi di Medjugorje » Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 giugno 2005

Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 giugno 2005

Other languages: English, Deutsch, Español, Français, Hrvatski, Italiano, Polski, Slovenčina

 

Messaggio di Medjugorje, 25 giugno 2005

"Cari figli, oggi vi ringrazio per ogni vostro sacrificio che avete offerto per le mie intenzioni. Vi invito, figlioli, ad essere miei apostoli di pace e d’amore nelle vostre famiglie e nel mondo. Pregate che lo Spirito Santo vi illumini e vi guidi sulla via della santità. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

La Vergine Maria che appare da 24 anni ci è vicina, ci invita e chiama noi, che siamo i suoi “cari figli”, sulla via della santità, della conversione e della salvezza. Tutto è cominciato il 24 giugno 1981, quando la Madonna è apparsa sulla collina delle apparizioni con Gesù Bambino in braccio. I veggenti dicono che la vera immagine della Madonna di Medjugorje è con Gesù Bambino in braccio. Non poteva darci di più che Gesù, Re della pace. Lei è venuta per donarci Gesù, per guidarci a Lui e siamo felici perché, come ha detto in un messaggio, potremo essere con Lei in cielo. La Madonna finisce ogni suo messaggio ringraziandoci con il suo “Grazie per aver risposto alla mia chiamata”, come se volesse incitarci ad ascoltarla per intraprendere la via della salvezza e della conversione. Oggi ci ringrazia per ogni sacrificio che abbiamo offerto per le sue intenzioni. E’ meglio pregare per le intenzioni della Madonna che per le nostre, perché noi non sappiamo cosa è bene per noi. La Madonna invece lo sa, perché ci ama più che noi amiamo noi stessi. Il suo cuore è tanto grande che ci stanno tutti i suoi figli, sia quelli vicini che quelli lontani da Lei e ci dice che ci ama anche quando siamo lontani dal suo cuore. Nei messaggi dati per gli anniversari delle sue apparizioni aveva detto: “Cari figli, oggi sono gioiosa nonostante che nel mio cuore c’è un po’ di tristezza per tutti quelli che si sono incamminati su questa strada e poi l’hanno lasciata”. La Madonna aveva anche detto: “Ci sono tante persone che non accettano sul serio questi miei messaggi”; nonostante sappia che tutti i suoi figli non accetteranno le sue parole materne, non desiste, crede e spera. I messaggi della Madonna ci fanno scoprire come è il suo cuore: è il cuore della Madre che ama i suoi figli. Il suo cuore è grato per ogni sacrificio che abbiamo offerto per le sue intenzioni. Ogni giorno è necessario pregare e donare i nostri cuori al cuore di Maria, perché siano cuori che vedono e che sappiano dire grazie. Solo un cieco non vede che nella vita tutto ci è stato donato e tutto Dio ogni giorno ci dona. Niente è nostro, né la terra, né le persone, né il nostro corpo, né la vita, tutto è di Dio. La Madonna ha detto: “Cari figli, la vostra vita non è vostra, ma è un dono di Dio”. Solo un cuore umile, puro e semplice scopre la grandezza dell’amore di Dio e del suo dono. Soltanto il cuore riempito di Spirito Santo, come quello di Santa Elisabetta, esulta: “A che debbo che la Madre del mio Signore venga a me?” (Lc. 1,43). Il cuore di Santa Elisabetta è grato perché nella visita di Maria ha riconosciuto il dono e la benedizione di Dio. Dio ha creato tutto per noi nell’amore. Dobbiamo nuovamente riscoprire l’alfabeto del dialogo con Dio. Abbiamo bisogno di imparare a dire grazie non soltanto con la bocca, ma con tutta la vita. Dio ci ha donato ancora più della vita, ancora più di tutto il creato: ci ha donato sé stesso in Gesù. Nella pienezza della vita Gesù ha donato il suo amore e tutto se stesso a noi, alla Chiesa e, attraverso la Chiesa, i sacramenti e in modo particolare l’Eucarestia. Dio ci dona e manda in questi nostri giorni la Madre del suo figlio Gesù per farci diventare apostoli della pace e dell’amore nelle nostre famiglie e nel mondo. Le nostre famiglie, i nostri cuori e il mondo hanno bisogno di persone che abbiano il coraggio di testimoniare e vivere la pace e l’amore, perché nel mondo c’è tanta inquietudine, tanto male, tanta insicurezza, tanta paura e tante tenebre. La Madonna che viene dalla gloria di Dio sa bene che l’amore e la pace sono più forti di ogni male e di ogni tenebra. Lei sa bene che non possiamo farcela solo con le nostre forze, perciò dice: “Pregate lo Spirito Santo”; attraverso il quale Lei ha concepito Gesù. Pregate lo Spirito Santo che ha fatto degli apostoli coraggiosi testimoni di Gesù fino a dare la vita. Noi da soli non possiamo, ma può lo Spirito Santo in noi. Siamo invitati alla santificazione della nostra vita, come anche S. Paolo ci dice: “Questa infatti è la volontà di Dio: la vostra santificazione”. Solo sulla via della santificazione possiamo sperimentare la gioia e la verità delle parole di S. Paolo e della Sacra Scrittura: “State sempre lieti, pregate incessantemente, in ogni cosa rendete grazie; questa è infatti la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi” (1^ Tess. 5,16-18).

PREGHIERA E BENEDIZIONE: Beata Vergine Maria, ti preghiamo: prega con noi e per noi. Benedici noi e le nostre famiglie con la tua benedizione materna. Che i nostri cuori diventino sempre più simili al Tuo, al Tuo cuore che vede, al Tuo cuore che sa dire grazie, affinchè riconoscano le cose che Dio ha fatto per noi: tutto il creato e la nostra vita. Vergine Maria, ti preghiamo, prega per noi perché possiamo diventare coraggiosi testimoni della pace e dell’amore; che i nostri cuori possano credere all’amore e alla pace che Dio ci dà attraverso di Te. Che le nostre famiglie sappiano accoglierti, sappiano aprire le loro porte a Te che stai bussando alle porte delle nostre case, che stai bussando ai nostri cuori. Che possiamo riconoscerti e gioire come Santa Elisabetta quando incontrandoti ti ha riconosciuta come Madre del Salvatore.

Per tua intercessione, o Maria, benedica tutti noi e le nostre famiglie, tutti gli ascoltatori di Radio Maria, i gruppi di preghiera e ci protegga da ogni male Dio onnipotente: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen. Pace e bene.

Padre Ljubo


Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]