Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » PDA version » Messaggi di Medjugorje » Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 marzo 2004

Riflessioni sui Messaggio di Medjugorje, 25 marzo 2004

Other languages: English, Deutsch, Español, Français, Hrvatski, Italiano, Polski

 

Messaggio di Medjugorje, 25 marzo 2004

"Cari figli, anche oggi vi invito ad aprirvi alla preghiera. In modo particolare adesso, in questo tempo di grazia, aprite i vostri cuori, figlioli, ed esprimete il vostro amore al Crocifisso. Solo così scoprirete la pace e la preghiera comincerà a scorrere dal vostro cuore nel mondo. Siate d’esempio, figlioli, e un incentivo per il bene. Io vi sono vicino e vi amo tutti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. "

La nostra Madre celeste, Regina della Pace, anche oggi comincia il suo messaggio come tanti suoi messaggi negli anni passati: “Cari figli, apritevi alla preghiera”. In tutti questi anni ci ha insegnato e ci insegna: “che la preghiera sia al primo posto nella vostra vita... Pregate finchè la preghiera diventi per voi gioia… Nella preghiera scoprirete l’amore di Dio”. Non esiste altra via tranne la via della preghiera. Maria come madre dona e invita i suoi figli a prendere i mezzi che sono più sicuri. Per la sua natura l’uomo sceglie ciò che è più facile, più comodo, ma quello non è sempre il migliore. Maria ci invita a ciò che al primo momento ci sembra difficile e scomodo. Quando un dottore ci dice che bisogna prendere una medicina per la nostra salute, di sicuro la prendiamo. La Madre celeste è il nostro medico e conosce molto bene di che cosa i nostri cuori hanno bisogno; sa che abbiamo bisogno della medicina più sicura per i nostri cuori, che abbiamo bisogno della preghiera per non essere ammalati. Solo Dio, attraverso la preghiera, può toccare e guarire i nostri cuori.

La Madre Maria, insieme con la Chiesa, ci dice che questo tempo è un “tempo di grazia”: vuol dire che è il tempo durante il quale Dio è vicino in modo particolare al suo popolo. La Madre Maria ci dice: “Aprite i vostri cuori ed esprimete il vostro amore al Crocifisso”. Solo con il cuore possiamo avvicinarci al cuore trafitto di Gesù per noi. Il cuore è il posto della preghiera. La nostra preghiera deve scendere dalla testa nel cuore e il cuore è il posto dove noi vogliamo invitare Gesù a venire. Il cuore, in senso biblico, non è solo un organo fisico. Così anche nel significato che dà Maria: il cuore è tutto l’uomo con i suoi sentimenti, con l’anima, spirito e corpo. La preghiera con il cuore prende tutto l’uomo; è tutto l’uomo che prega. Il cuore è il simbolo della vita, dell’amore e di tutto quello che è più nobile in noi. Noi dal di dentro non siamo poveri ma ricchi, perchè Dio abita in noi. Attraverso la preghiera conosciamo meglio Dio che abita nei nostri cuori e quanto più tempo passiamo con Dio, tanto più possiamo conoscerlo ed amarlo.

La Madre Maria instancabilmente ci chiama perché possiamo sperimentare l’amore di Dio che Lei conosce meglio di noi. Solo attraverso l’amore possiamo conoscere Gesù crocifisso, possiamo conoscere il suo cuore con il quale ci ha amato e ci ama. Il cuore di Gesù è mite ed umile; Lui non ci costringe, ma vuole che ci avviciniamo a Lui nella libertà. L’unica cosa che aspetta da noi è la fiducia, la fede. Gesù tante volte nel Vangelo chiedeva ai suoi apostoli e a tutti quelli che incontrava solo la fede, la fiducia. Gesù vuole dare il suo cuore solo a quelli che si avvicinano a Lui con fiducia. Gesù si avvicina a noi per primo, Lui ha scelto noi, Lui ha amato noi, come dice S. Giovanni apostolo: “Non siamo stati noi ad amare Dio…” (1 Giov. 4,10), ma “Noi amiamo perché Dio ci ha amati per primo” (1 Giov. 4,19). Gesù crede che il nostro cuore, anche se ferito, macchiato, è capace di avvicinarsi al suo cuore. L’apparizione della Madonna, i suoi messaggi semplici e la sua presenza tra di noi, sono il segno che Dio non ci ha dimenticato. Perciò Maria ci invita a guardare con il cuore al Crocifisso, al suo cuore trafitto , a quel cuore che abbraccia tutto il mondo. Maria vuole che anche da noi e dai nostri cuori scorra la preghiera nel mondo e che attraverso la preghiera possiamo abbracciare tutto il mondo; che la nostra preghiera non sia piccola, egoistica; che la nostra preghiera abbracci il mondo e che tutto il mondo preghi in noi. Il nostro Dio è stato ferito perché possa guarire tutte le nostre ferite. Il suo cuore è aperto per donare amore ed è aperto anche per accogliere il nostro amore. Come Maria è con noi, anche noi siamo con Lei, e attraverso di Lei siamo con il suo Figlio Gesù e siamo gli uni con gli altri.

INFORMAZIONI

C’è stata l’apparizione annuale a Mirjana Dragicevic Soldo il 18 marzo 2004. La veggente Mirjana ha avuto l’apparizione giornaliera dal 24 giugno 1981 fino al 25 dicembre 1982. In occasione della sua ultima apparizione quotidiana, rivelandole il 10° segreto, la Vergine le disse che avrebbe avuto apparizioni annuali il 18 marzo e così è stato in tutti questi anni. Più di mille pellegrini si sono radunati per recitare il Rosario presso la Comunità Cenacolo. L’apparizione è iniziata alle 13,58 ed è durata fino alle 14,03. La Vergine ha dato il seguente messaggio:

“Cari Figli! Anche oggi guardando a voi desidero dirvi, col cuore pieno di amore, che quello che cercate insistentemente, quello a cui anelate, figlioli miei, è qui davanti a voi. E’ sufficiente che in un cuore purificato mettiate mio Figlio al primo posto e potrete vedere. Ascoltatemi e permettetemi di condurvi maternamente a questo”.

Il 16 marzo qui nella nostra parrocchia si sono ricordati i 70 anni della benedizione della Croce sul monte Krizevac e la celebrazione della prima Messa sul Krizevac. Alle ore 13,30 molti parrocchiani e pellegrini hanno pregato la Via Crucis e poi alle 15 il Parroco Padre Branko con molti sacerdoti ha presieduto alla S. Messa sul Krizevac.

Il 9° Seminario internazionale dei Sacerdoti si terrà a Medjugorje dal 5 al 10 luglio 2004 con il tema: “L’identità del sacerdote”. Le adesioni possono essere inviate al seguente indirizzo e-mail: medjugorje-mir@medjugorje.hr, oppure direttamente all’ufficio informazioni del Santuario a mezzo telefono o fax al seguente numero: 00387-36-651999.

Alla fine desidero salutare di cuore tutte le famiglie che sono state qui o che amano Medjugorje e tutti i gruppi di preghiera che hanno scoperto di appartenere alla grande parrocchia di Medjugorje nel mondo.

PREGHIERA E BENEDIZIONE

Maria, Regina della Pace, sii nostra Regina e Madre della nostra pace, Madre dei nostri cuori. Aiutaci perché possiamo trovare la fonte della nostra pace nel tuo cuore e nel cuore di Gesù. O Madre, tu che sei diventata il primo tabernacolo che porta Gesù , intercedi per noi perchè i nostri cuori e le nostre famiglie possano diventare giorno per giorno tabernacolo dove abita Gesù. Per intercessione della beata Vergine Maria, Regina della Pace, benedica e protegga voi e le vostre famiglie Dio onnipotente: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Amen. Pace e bene.


Per confrontare i messaggi con altro linguistico verso assortire

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]