Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » PDA version » Articoli i Notizie » Capodanno a Medjugorje

Capodanno a Medjugorje

Other languages: English, Deutsch, Français, Italiano

Clima di festa, di raccoglimento, di gioia interiore. Atmosfera di grazia e di preghiera, come d’altronde è sempre qui a Medjugorje, in questa terra scelta e modellata da Maria per realizzare il suo progetto di rinnovamen-to della Chiesa e dell’umanità. Ogni periodo dell’anno a Medjugorje si lega a grazie par-ticolari e originali, a doni che hanno sempre un profumo nuovo e diverso.

Perché passare proprio il capodanno qui a Medjugorje?

Vorrei lasciare che siano le stesse perso-ne che ho incontrato a testimoniarlo, i loro volti esprimono così bene l’unicità del dono celeste che si riceve qui in questi giorni: vol-ti pieni di gratitudine e di entusiasmo ma anche di speranza e di attesa.

Sentirsi a casa, sentirsi in famiglia. Questo è il desiderio che rinasce nei cuori in questo tempo santo. E qui la Madre acco-glie tutti nel suo abbraccio, facendo sentire alle anime quel calore particolare che è uni-camente frutto della Sua presenza. Per que-sto alla terra benedetta di Medjugorje si rimane legati da ricordi e sentimenti che toccano le sfere più profonde del nostro essere e per questo nasce il desiderio di ritornarvi, proprio e soprattutto in questi giorni, per lasciare che la creatività di Dio e la generosità della Vergine ci rinnovino.

Sotto il manto di Maria sono presenti molti giovani in questo passaggio d’anno, ma non solo: famiglie, anziani, anche bam-bini, e le nazioni di provenienza sono tan-te... Tutto nella veglia serale si svolge in modo così raccolto che solo la grazia cele-ste può spiegare. Alle 22 comincia una lun-ga adorazione per santificare le ultimissime ore dell’anno che finisce. La preghiera comune conduce ogni cuore ad affidare a Dio con fiducia tutto il male ed il bene vis-suti nel passato perché tutto possa essere ricapitolato in Cristo, e con questa libertà entrare nel nuovo anno, uniti spiritualmente a tutta la Chiesa celeste, integri nella deci-sione personale di seguire Gesù nella stret-ta via, in comunione gli uni con gli altri, uniti in Dio e a Dio.

Alle 24 non sono i mondani “botti” ad annunciare l’avvento del nuovo giorno, ma il battito festoso delle campane dei due campanili noti ormai quasi al mondo intero. Subito comincia la s. Messa presieduta dal parroco Ivan e concelebrata da molte deci-ne di sacerdoti. Dopo la funzione ancora canti festosi ed attorno alla chiesa di cui nostra Madre è Regina, nel freddo dell’in-verno e nel buio della notte, ognuno è feli-ce di poter comunicare a quante più anime possibile la pace ed il calore che il nostro Dio mette nel cuore. Vi sono abbracci, strette di mano, qualche parola, ma a volte è anche solo uno sguardo a permettere che due anime s’incontrino comunicandosi Dio. La gioia più si trasmette e più cresce… Nell’oscurità notturna questa luce tutta interiore brilla ancora più vivamente, ed il freddo invernale lascia il posto al calore che emana da tutti. Questo è forse un pregusta-re ciò che sarà la gioia celeste.

Festivity, recollection, inner joy, and an atmosphere of grace and prayer - just as one would expect at Medjugorje, the land chosen and moulded by Mary to fulfi l her plan of renewal for the Church and mankind – was what made new year’s eve extra special; even if each time of the year at Medjugorje is marked by particular graces.

Perché siete venuti?

Fabio, 24 anni

Qui si riacquista il valore di essere uomo in tutta la sua dignità. Questo grazie alla comunione in Dio con i fratelli. Quella che si sperimenta qui è vera unione, in discoteca si è tutti insieme, ma ci si sente soli. Qui si può gustare la vera gioia.

Claudia, 33 anni

Sinceramente ritengo che questo sia il posto più adatto per finire l’anno avendo la possibilità di fare una verifica, di trovare un po’ di silenzio per soffermarmi in pace e fare il punto della mia vita. Iniziare l’anno con la Madonna è una buona garanzia.

Anja, 19 anni

Anch’io sono venuta per trovare la pace, per me è stato qualcosa di nuovo il poter passare il capodanno in chiesa ed avere una compagnia con cui poter condi-vide qualcosa che riguardi Dio.

Isabella, 54 anni

Perché sono venuta? Per avere questa “spinta” e cominciare l’anno con la Madonna, per stare con Gesù e con Maria!

Virgilio

Sono qui perché la vedo come una cosa molto positiva aspettare l’anno nuovo con Maria, per me e soprattutto per i miei figli, perché penso che per quanto io genitore dica tante cose ai miei figli, alla fine è sem-pre il Signore che parla ai loro cuori… sono grato che in questi luoghi si possa verificare quest’apertura del cuore!

Mario, 28 anni

Volevo passare il capodanno in pace, in semplicità, con Dio. Volevo una compagnia, ma non come quelle che si trovano del mon-do… qui ho trovato persone con cui posso condividere veramente ciò che sono, perché anche loro cercano Dio.

Loris, 36 anni

Avevo più motivi per non venire che per venire, ma alla fine sono contento di essere qui. Maria mi ha chiamato, di questo sono sicuro.

Cristina, 22 anni

Ho preso questa decisione perché vole-vo passare un capodanno diverso, e non nel solito pub pieno di confusione ed in mezzo ad una compagnia superficiale. Non mi aspettavo che quest’esperienza avrebbe cambiato la mia vita. Sento che è cambiato il mio modo di pensare, il mio modo di essere.

Luca, 29 anni

Sono venuto qui per conoscere Dio e la Madonna per cercare di pregare in modo più profondo.

 

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]