Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » PDA version » Articoli i Notizie » Medjugorje Libro Bigio » Tutto il Rosario - Medjugorje Libro Bigio -- Aprite i vostri cuori a Maria Regina Della Pace

Medjugorje Libro Bigio

Aprite i vostri cuori a Maria Regina Della Pace

Other languages: English, Italiano

Tutto il Rosario

I messaggi negli ultimi mesi, ma si può dire anche negli ultimi giovedì sono stati sempre nello stesso senso come il primo messaggio. Voi lo sapete: il primo messaggio è «Pace».

Ha detto la Madonna: «Io sono la regina della pace, sono venuta a portare la pace al mondo».

Allora per aver pace bisogna convertirsi, fede e digiuno.

Un messaggio per noi importante è quello del 14 agosto vigilia della festa dell' Assunzione della Madonna. (Messaggio a Ivan del 14 agosto 1984: «Vorrei che tutta la gente pregasse in questi giorni con me più che può. Che digiuni severamente di mercoledì e di venerdì e che preghi ogni giorno il Rosario, meditando i misteri gaudiosi, dolorosi e gloriosi».)

La Madonna è apparsa a Ivan nella sua casa dopo la preghiera. Questa era una apparizione straordinaria. Lui non aspettava la Madonna. Ma dopo la preghiera è apparsa ed ha chiesto che in questo tempo tutti digiunino due giorni la settimana, che tutti preghino tutto il Rosario, ogni giorno. Allora tutte le tre parti del Rosario. Questo significa: parte gioiosa, dolorosa e gloriosa.

In questo messaggio, si può vedere che cosa vuole la Madonna da noi. All'inizio la Madonna chiedeva 7 Pater e noi sapevamo che questa domanda era solo l'inizio. Un inizio nel senso che tutti possono cominciare, senza scusa, Credo e 7 Padre nostro.

Ma «CREDO» significa non solo recitarlo e basta. Esiste un senso più profondo. Questo significa allora dedizione quotidiana per il Signore.

E voi lo sapete, lo dovete sapere che le apparizioni non sono mai una nuova rivelazione. Allora non si può aspettare niente di nuovo riguardante il contenuto delle apparizioni, ma le apparizioni si comprendono sempre come un nuovo impulso per fare tutto questo. Allora quando si dice «pace, conversione, fede, preghiera, digiuno e vita sacramentale, confessione ogni mese» questo è solo un frutto per fare il vecchio messaggio che noi conosciamo da almeno 2000 anni, perché la prima parola di Gesù era «Convertitevi, fate penitenza, pregate, credete al Vangelo. Il Regno dei Cieli è vicino».

La parte pratica delle apparizioni sono sempre gli impulsi. Il primo impulso è «CREDO» e significa una decisione quotidiana per il Signore.

Preghiamo sette Padre nostro ogni sera con i veggenti. Ma questa preghiera: 7 Padre nostro, è solo l'ABC per imparare di nuovo a leggere; ma quando si impara a leggere si deve proprio anche leggere. Significa che quando si incomincia a pregare si deve continuare a pregare e si deve aumentare la preghiera.

La preghiera si può definire una vita con il Signore.

Per quanto ci riguarda, per riflettere questo messaggio del 14 agosto quando ha detto «tutto il Rosario», si può vedere che cosa vuole la Madonna da noi. Essa vuole, si può dire, una preghiera permanente.

Mi spiego. Quando domanda tutto il Rosario, ogni giorno, questo non significa trovare il tempo di una mezz'ora per giorno; il più presto possibile recitare ogni volta «Ave Maria» e dire: «ho finito il messaggio». No. È un altro il senso di questa preghiera. Pregare i 15 misteri o tutto il Rosario significa essere vicini ai misteri della vita di Gesù, ai misteri della Redenzione, ai misteri della vita di Maria.

Se volete pregare nel senso di questo messaggio non c'è bisogno di trovare mezz'ora per la preghiera e finirla, ma un altro comportamento è domandato. Per esempio al mattino: se non avete tempo per la preghiera pregate un mistero: per esempio un mistero gioioso. La Madonna dice: «Sono pronta a fare la tua volontà. Io ho capito che cosa vuoi da me. Sono pronta, mi lascio guidare da te». Questo è il primo mistero gioioso.

Allora, se vogliamo approfondire la nostra preghiera dobbiamo lasciare la parola nel nostro cuore; che anche nei nostri cuori cresca la prontezza di cercare e fare la volontà del Signore ogni giorno. E quando abbiamo lasciato scendere la parola di Dio nei nostri cuori, e quando per la grazia viene la prontezza nei nostri cuori di cercare e fare la volontà del Signore, possiamo pregare 10 Ave Maria per noi stessi, per la famiglia, per la gente con la quale lavoriamo o siamo assieme nella scuola.

Allora il primo impulso ogni giorno deve essere «io voglio cercare la tua volontà e voglio farla».

Se volete continuare a pregare e seguire il messaggio della Madonna, per esempio, pregate un altro mistero: come la Madonna visita la sua cugina Elisabetta? Che cosa significa questo per noi? La Madonna è attenta agli altri, vede i bisogni e visita quelli che hanno bisogno del suo tempo, del suo amore. E porta la gioia a Elisabetta.

Per noi, un impulso concreto: pregare ogni giorno che anche noi siamo pronti a fare la stessa cosa: regalare il tempo a chi ha bisogno di noi, vedere, aiutare e portare la gioia.

In questo modo si può approfondire ogni mistero.

E quando si fa tutto il giorno 5 o 10 minuti così siamo pronti, siamo vicini ai misteri e abbiamo sempre un nuovo impulso per vivere la vita con il Signore. E questa è la cosa più importante nel messaggio.

Se vogliamo la pace dobbiamo pregare e la preghiera è allora solo un mezzo di ritrovare la pace, di incontrare il Signore.

Sono convinto che la Madonna non domanda da noi tante preghiere solo per rubarci il tempo, ma per condurci a Gesù, per condurci al Signore.

Questo è un indiretto invito a leggere la Scrittura perché il Rosario è sempre una preghiera meditativa e una preghiera biblica. Allora, senza conoscere la Bibbia, non si può bene meditare il Rosario.

Ogni giovedì la Madonna dà alla Parrocchia e a tutti un messaggio. L'ultimo messaggio era così: «Cari figli, ho bisogno delle vostre preghiere. Si domanda qualcuno: perché tante preghiere? lo vi dico, cari figli, guardate che succede nel mondo e vedrete tanto peccato che regna nel mondo. Pregate che il mio Figlio vinca» .

Allora possiamo dire che la Madonna ci spiega «non domandate: perché tanta preghiera? C'è tanto peccato nel mondo». Allora ci invita ad aiutare a realizzare il piano che essa ha cominciato qua con noi, che ha per tutto il mondo.

Due messaggi di questa estate sono molto importanti (luglio e agosto): quando ha ripetuto: «Il diavolo vuole distruggere il mio piano, ma vi prego: pregate. Io pregherò anche il mio Figlio che lui vinca».

Guardate, se qualcuno dice: «Da dove posso prendere tanto tempo per la preghiera, per il Rosario intero, o per la preghiera per contemplare i misteri?». Io vi dico: «Ho visto che noi abbiamo tempo, ma tante volte non vediamo il valore della preghiera e diciamo che non abbiamo tempo».

Ho detto anche ieri: ogni persona che fuma trova il tempo per 20, 30 o 40 sigarette per giorno per fumare ogni tanto. E se noi diciamo: «non trovo il tempo per la preghiera», forse sarebbe meglio e più sincero dire: «non vedo il valore della preghiera». Allora è un invito della Madre, un invito che deve portare a noi la pace. Se vogliamo la pace, io credo, dobbiamo prendere il tempo per la preghiera.

Un altro messaggio in questi ultimi giorni era: «Cari figli, senza la preghiera non potete avere la pace, allora pregate tanto davanti alla Croce per la pace».

Questo messaggio era anche connesso concretamente con la festa della esaltazione della S. Croce che noi abbiamo festeggiato domenica scorsa - la festa della Croce - che è per tradizione la prima domenica dopo la Natività della Madonna.

In ogni modo per tutti noi vale l'invito: pregate ogni giorno per la pace davanti alla Croce.

(P. Slavko Barbaric - Medjugorje 15 settembre 1984)

 

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]