Lingua 

Aggiornamenti  | Medjugorje  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Video  | Galleria | Mappa del Sito  | Sulle[EN]  | Registro degli Ospiti

www.medjugorje.ws » PDA version » Articoli i Notizie » Medjugorje Libro Blu » Nella vita quotidiana dobbiamo trovare la Parola di Dio che ci salva in modo concreto. - Medjugorje Libro Blu -- Abbandonatevi totalmente a me

Medjugorje Libro Blu

Abbandonatevi totalmente a me

Other languages: English, Italiano
Contenuto dell'articolo
  1. MEDITAZIONI DI P TOMISLAV VLASIC E P SLAVKO BARBARIC - Il messaggio principale è questo: la presenza della Madonna.
  2. « Si deve pregare nelle famiglie e leggere la Bibbia »
  3. Digiunare significa aprirsi al Signore
  4. « Quando voi siete umili, quando pregate fervidamente e quando amate, Satana non può neanche avvicinarsi »
  5. Questo è il tempo della decisione
  6. « Io sono con voi e sono la vostra Madre »
  7. « Oggi e la festa della Madre di bontà, di amore e di misericordia », e ci ha dato la benedizione
  8. « Pregate perché tutte le prove che vengono da Satana finiscano a gloria del Signore »
  9. Dobbiamo entrare nella preghiera prima di pregare
  10. « Ma perché voi pregate? Per stare con Dio, per sentire Dio dentro di voi ».
  11. « Io sono bella perché amo. Se volete essere belli, amate »
  12. « Riconciliatevi con il Signore »
  13. Nella vita quotidiana dobbiamo trovare la Parola di Dio che ci salva in modo concreto.
  14. « Vi dico: amate »
  15. « Pregate col cuore ».
  16. Padre Nostro.
  17. « Io busso, ma ancora tanti cuori non si aprono »
  18. Si deve morire per poter risorgere.
  19. « Io vi invito alla luce che dovete portare a tutti gli uomini che si trovano nelle tenebre ».
  20. La Madonna ci ha insegnato a fare tre passi avanti nella preghiera di gruppo.
  21. Molti si fermano alla Pasqua e non vivono la Risurrezione.
  22. La prima cosa che si deve capire è la volontà del Signore anche nella sofferenza.
  23. Le apparizioni sono una tappa della vita spirituale della Chiesa.
  24. « Pregate per l'apertura dei cuori presi dal peccato. Io desidero questo. Dio lo vuole tramite me ».
  25. Molte persone quando si dice « pregate » non capiscono quello che vuol dire.
  26. Pregate per l'illuminazione dello Spirito Santo.
  27. « Voi mi pregate sempre che io sia con voi, che non vi lasci, ma io vi prego adesso di non lasciare me ».
  28. In ogni preghiera si deve esprimere la nostra vita.
  29. « Vi invito alla preghiera più attiva e alla partecipazione alla S. Messa. Desidero che ogni Messa per voi diventi un'esperienza di Dio ».
  30. C'e uno sbaglio fondamentale: chiedere le cose invece di cercare Dio.
  31. « Rimanete nella preghiera e capirete ».
  32. Cercate prima di tutto il Regno di Dio e l'altro vi sarà dato.
  33. La vostra preghiera
  34. «Abbandonatevi totalmente a me ».
  35. « Pregate e potrete sentirmi presente ».
  36. Se volete scoprire l'amore dovete oltrepassare la giustizia.
  37. Siamo venuti a Medjugorje per una festa: la Regina della pace.

Meditazioni di P. Tomislav Vlasic e P. Slavko Barbaric dal gennaio al giugno 1985

Milano 1996

A MARIA REGINA DELLA PACE con amore dai figli dei gruppi di Milano e Lecco

"La Madonna sta parlando per il mondo: dobbiamo accettarla come dono prezioso dato da Dio per accettarlo e viverlo. Ed è molto importante capire che non si tratta di una venerazione generale della Madonna. Qui si offre un dono particolare, un amore particolare, una grazia particolare che dobbiamo accettare per diventare ricchi, per diventare salvati "

(P. Tomislav Vlasic, 24 maggio 1985)
Milano, 14 settembre 1985

Nella vita quotidiana dobbiamo trovare la Parola di Dio che ci salva in modo concreto.

Per proseguire con queste due feste celebrate (S. Giuseppe e l'Annunciazione) nel cammino della preghiera, la Madonna sottolinea al gruppo di preghiera due punti fermi: la preghiera al mattino e alla sera.

Con la preghiera di mattina entriamo nel giorno e tutti abbiamo sperimentato che quando non si comincia con la preghiera, con un incontro con Dio di mattina, non si può vivere la giornata, proprio ci scappa e noi spesso viviamo senza Dio anche se siamo cattolici. È molto importante incontrare Dio di mattina. Ci serve anche incontrare Dio di sera: come abbiamo sperimentato, la sera è la preparazione della mattina. E proprio per la sera un esempio bellissimo è S. Giuseppe, a cui Dio parlava attraverso il sogno. Non soltanto attraverso il sogno, ma anche attraverso il sogno: era sostituto di Dio per proteggere la Sacra Famiglia ed era in Dio. Perciò Dio ha potuto parlare a lui anche attraverso il sogno.

Chi guarda la televisione, la televisione parla in sogno. Chi si preoccupa delle cose materiali, allora le preoccupazioni parlano nel sogno. Ma chi entra nel sogno con Dio, allora vive con Dio anche nel sogno.

E proprio la festa di ieri è l'esempio di una mattinata; ogni mattina dobbiamo svegliarci come è stata risvegliata la Vergine dall'Angelo. Proprio come un fiore si è aperta e ha detto: « Sia fatta la tua volontà! ». E veramente dobbiamo continuare a vivere ogni giornata come quella di ieri. Però per viverla dobbiamo cercare la Parola divina in concreto. Si dice che la Madonna è da per tutto. È vero. Però quando appare in un luogo è un dono particolare di Dio che bisogna accogliere.

Lo stesso vale per me: se voglio vivere la realtà della salvezza, devo ogni giorno cercare ed accogliere la Parola della salvezza che mi salva; se sono agitato devo trovare la Parola che mi porta la pace; se sono ammalato devo cercare la Parola che illumina la mia malattia, mi dà la pace, la sicurezza.

Ecco, vedete, nella vita quotidiana dobbiamo trovare la Parola di Dio che ci salva in modo concreto.

Se noi proseguiamo in modo concreto ogni giorno, quello che ci è stato detto ieri e l'altro ieri di vivere la confessione profonda, viverla come un incontro quotidiano con Dio, rinnovarla, allora possiamo progredire. I messaggi divini della Vergine nessuno li fermerà mai. Possono essere soltanto allargati.

Ora io desidero che quello che abbiamo festeggiato, che è scritto nel Vangelo, che è successo alla Vergine, succeda ogni giorno a voi, che anche le cose impossibili diventino possibili. Allora vedrete che anche le montagne si spostano, anche la morte si sposta quando le cose impossibili diventano possibili.

Ma cercate di farlo in modo concreto. Quando vi circondano delle cose impossibili, dei guai, l'incontro con Dio deve sempre portare frutti di gioia immensa, di sicurezza, di pace.

(P Tomislav Vlasic - 26 marzo 1985)

 

 

PC version: Questa pagina | Medjugorje | Apparizioni  | Messaggi  | Articoli i Attualitaè  | Galleria[EN]  | Medjugorje Videos[EN]